Home » Dove siamo

Rifugio Malga Malera - Dove siamo

 

Rifugio Malga Malera - rifugio escursionistico nel cuore del Parco Naturale della Lessinia.

 

Il rifugio nasce dalla passione per la montagna e per le tradizioni locali, è un ottimo punto di ristoro in cui potrete gustare piatti tipici della Lessina o potrete riscaldarvi con un caldo bicchiere di vin brulè accompagnato dai nostri dolci fatti in casa.

Il Rifugio si trova a circa 1.3 km dai parcheggi della località sciistica di San Giorgio sull'altopiano della bellissima Lessinia.

Una volta giunti a San Giorgio di Bosco Chiesanuova una piacevole passeggiata, accessibile esclusivamente a piedi (strada chiusa al traffico) ed adatta a tutte le stagioni vi condurrà al Rifugio Malga Malera di Sotto dove potrete degustare i nostri piatti tipici.

Il rifugio è punto di arrivo ideale per le vostre passeggiate, ciaspolate ed itinerari a cavallo. Il rifugio è in prossimità delle piste di discesa e di fondo.


Come raggiungere il Rifugio Malga Malera:

  • Da Verona seguire le indicazioni per Bosco Chiesanuova (circa 38 km), una volta giunti a Bosco Ch. proseguire direzione San Giorgio (altri 15 min circa). Parcheggiare le auto al primo o al secondo parcheggio vicino allo skilift Valon. Nel secondo parcheggio sulla destra sono collocate due grandi bacheche in legno e a pochi metri da queste bacheche ha inizio la stradina bianca che conduce al rifugio. Vedrete anche una freccia in legno che indica la direzione.
  • Per chi arriva dalle Autostrade (Milano, Brescia, oppure Padova, Vicenza...) prendere l'uscita di Verona Est, imboccare la tangenziale est fino alla fine prendendo l'uscita per Bosco Chiesanuova. Oltrepassare il paese di Bosco Ch. e seguire le indicazioni per San Giorgio.
  • Per chi arriva da Trento prendere l'uscita Ala-Avio, attraversare Sabbionara e imboccare la SP211 dei Monti Lessini con arrivo a Passo Fittanze. Proseguire in direzion Erbezzo fino a Bosco Chiesanuova. Passare il paese di Bosco Cn e seguire per San Giorgio.  

Parcheggiate le vostre auto e scegliete l'itinerario più adatto in direzione Malga Malera, siamo nel cuore del parco della Lessinia dove passeggiare senza il disturbo di veicoli sarà un vero piacere tutto da riscoprire:

  • Dal parcheggio di San Giorgio imboccare la stradina bianca (chiusa al traffico tutto l’anno) direzione Parpari; km 1.3, circa 25 minuti di cammino; La stradina ha inizio in corrispondenza delle due grandi bacheche in legno.
  • Dal parcheggio di Località Parpari imboccare la strada bianca (chiusa al traffico tutto l’anno) direzione San Giorgio; km 3, circa 1 ora di cammino;
  • Dal parcheggio di San Giorgio (itinerario impegnativo) imboccare la salita dello skilift Valon e seguire il Sentiero fino a Passo Malera (1722 mslm) raggiunto il passo inizia la discesa verso il Rifugio Malera; circa 1.30 ora di cammino fino al rifugio, maggiori info e mappa itinerario;
  • Da Giazza, sentiero impegnativo, imboccare il sentiero 250 delle Gosse fino al Rifugio Malga Malera; circa 2 ore e 20 di cammino;

Il Rifugio Malga Malera è raggiungibile solo a piedi...Itinerario breve da San Giorgio di Bosco Chiesanuova
- perchè siamo all'interno del Parco Naturale Regionale della Lessinia, con rischio di Sanzione a carico di chi viola il divieto esposto all'inizio dell'itinerario.(Il Rifugio non gestisce in alcun modo il rilascio o la richiesta di permessi per le auto);
- perchè oltre ad essere un'area del Parco della Lessinia è un'area di ripopolamento della fauna locale. Se desideriamo continuare ad ammirare camosci e caprioli dobbiamo averne rispetto, per garantire un territorio protetto e naturale;
- perchè l'itinerario più breve che conduce al Rifugio è di solo 1.3 km, strada molto semplice adatta a tutti, siamo in montagna e allora facciamo una passeggiata!
- perchè le strade chiuse al traffico sono ormai talmente poche, che è bene rispettarne i divieti;
- perchè potrete ammirare il panorama circostante apprezzando il silenzio della montagna;
- perchè i vostri figli potranno passeggiare sereni senza il traffico e i pericoli delle strade cittadine;
- perchè è una strada carrabile, non asfaltata e il traffico delle auto sarebbe congestionato;
- perchè durante l'inverno la strada potrebbe essere completamente innevata, garantendo passeggiate davvero piacevoli ed alternative;
- perchè non vi è parcheggio, siamo nel cuore del Parco;
- perchè l'appetito vien camminando!!

Vi aspettiamo!